sabato 24 ottobre 2020

RELEASE BLIZ: "C’era una vodka - è sempre colpa del mare" di Sara Pratesi

 

Titolo: C’era una vodka - è sempre colpa del mare
Autore: Sara Pratesi
Editore: Darcy edizioni
Genere: chick lit
Pagine: 400 circa
Costo: 0,99€ in preorder e il 24/10 - 2,99€ in ebook - 16€ in cartaceo - disponibile in KU
Data d’uscita: 24 ottobre 2020


Trama:
Non tutti i naufragi vengono per nuocere
Renée è una trentenne cui la vita non fa che rovinarle i piani!  I suoi più cari amici sono un gatto troppo grasso, un vicino ultraottantenne e un bicchiere di vodka… Ha un sogno nel cassetto ma è costretta a barcamenarsi tra due lavori precari e insoddisfacenti.
Eppure, per il suo compleanno arriva un regalo inaspettato: una crociera ai Caraibi. Sarebbe fantastico, se solo non soffrisse di mal di mare e avesse persino la talassofobia.  Ma non può ammettere le sue paure e salirà su questa nave e, giusto per non farsi mancare niente, incontrerà un sexy militare, scorbutico e urticante, con un segreto nascosto, che le darà il tormento.
Tuttavia, al peggio non c’è mai fine e se sarà difficile evitare questo scontroso uomo sullo spazio troppo angusto di una nave da crociera, come sarà cercare di farlo su un’isola deserta?

Un naufragio, battibecchi e tanti guai sono gli ingredienti di questa storia ironica e irriverente in cui l’amore galleggia in un mare di m****

                                                               

venerdì 23 ottobre 2020

SEGNALAZIONE USCITA: "Belly Xmas" di Rebecca Smith

Autrice: Rebecca Smith
Titolo: Belly Xmas
Uscita: 23/10/2020
Costo: 1,49euro
Pagine: 210
Genere: Novella natalizia, romance contemporaneo

Trama:
Donovan è un famoso avvocato tutto d'un pezzo. Conosciuto per essere spietato e sempre vincente in aula. Una notte, fa uno strano sogno che gli rivoluziona la vita. Scoperto che il suo unico grande amore ed ex fidanzata, Blossom, è tornata in città e sta per passare un terribile quarto d'ora, manda giù l'orgoglio e decide di presentarsi da lei e si offre di aiutarla.
Ma quanto può essere difficile per Blossom rivedere Donovan e accettare che la difenda in aula e impedisca che la sua creatura, la Happy Belly, chiuda?
Tra litigi, incomprensioni e il passato che fa incursione, riusciranno i due a mettere da parte dolore e orgoglio e a tornare ad essere felici, insieme?

                                                              

COVER REVEAL: "Cento giorni per tornare ad amarti" di Antonella Maggio


Titolo: Cento giorni per tornare ad amarti
Autore: Antonella Maggio
Genere: romance contemporaneo
Pagine: 333
Formato: Ebook e cartaceo
Prezzo: Ebook 0,99€ - Cartaceo 10,50 €
Store on line: Disponibile su Amazon dal 23 novembre e in abbonamento Kindleunlimited
In pre – order dal 23 ottobre

Seconda Edizione (Il titolo precedente era "E se fosse per sempre?" pubblicato con casa editrice). Nella nuova versione ci sono nuovi capitoli per una storia più ricca ed emozionante.
 
Trama:
Basta un solo giorno per innamorarsi.
Roberto non lo credeva possibile, lui è abituato ai rossetti rossi che sporcano e ai profumi forti che coprono l’odore della pelle, ai vestiti che provocano e non lasciano spazio all’immaginazione e ai baci alcolici delle ragazze che prendono l’iniziativa.
Michela non è solo l’avventura di una notte o un colpo di fulmine estivo, lei è la sua redenzione, un fiore delicato al quale lui non strapperebbe mai neppure un petalo.
Tuttavia, cadere in tentazione è assai facile, ferire chi amiamo lo è molto di più; i baci e il bisogno di sfiorarsi non fanno altro che rendere incolmabile la distanza. E poi c’è una scadenza: cento di giorni di tempo per trovare il coraggio di tornare ad amarsi oppure lasciare che un fragile e innocente sogno li distrugga per sempre.
 
Estratti:
 
…le luci della sera che ci avvolgono non sono più così romantiche.
È dunque questo che succede all’amore quando passa il tempo?
Si perde un po’ alla volta fino a scomparire?
Se fosse davvero così, sarebbe una bella fregatura!
 
Purtroppo, i baci hanno questo potere. I baci ti fottono il cervello, il cuore e l’anima. I baci dovrebbero curare il dolore, a me invece causano dimenticanza. Ho dimenticato il male che mi ha fatto Roberto solo perché un suo bacio è stato in grado di oscurare per un attimo quei tristi ricordi.
 
E io, nelle mani di Roberto, ero una trottola.
Giravo, giravo e giravo e a ogni giro perdevo il senno e l’equilibrio, perdevo un po’ di me e finivo per amarlo sempre di più, di un amore unico, di un amore illogico, totale, viscerale e folle, disperato e sbagliato.  

COVER REVEAL: "La sposa del cavaliere" di Daniela Serpotta


Titolo: La sposa del cavaliere
Autore: Daniela Serpotta
Editore: Dri Editore
Genere: Storico
Collana: Historical Romance
Pagine: 375
Data di uscita: 27 ottobre 2020
Formati disponibili: ebook 2.99/ cartaceo 16,99 € circa

Sinossi: 
 
Un cavaliere spietato.
Una donna di cui vendicarsi.
Una trappola irresistibile.

Pavia, 1183


La nipote dell’imperatore, Eleonora di Welfen, ha lasciato il suo Paese e sogna la libertà, ma sa che una donna ha solo un modo per ottenerla: rimanere vedova (o almeno fingersi tale).
Così, dopo aver sposato con l’inganno il cavaliere Guido Landriani, fugge nella notte, facendo perdere ogni traccia di sé.
Quando le loro strade si incrociano di nuovo, sette anni dopo, lui ha tutta l’intenzione di vendicarsi e decide di farlo sposandola, per la seconda volta.
L’inganno però è destinato a ritorcersi contro di lui.
Non sa che Eleonora gli ha nascosto un segreto.
E quel segreto potrebbe essere la sua rovina…

L’autrice:
Daniela Serpotta, nata a Milano nel 1974, lavora come impiegata a Sesto Fiorentino dove vive con il marito e i figli.
Le sue più grandi passioni sono i libri, la storia e il cinema.
Con il suo romanzo d’esordio, Io voglio solo te, è entrata nel catalogo di Dri Editore. Dopo il successo di Matrimonio Imposto, torna a emozionarci con un nuovo romance storico ricco di colpi di scena.

Estratti:
*Eppure, con il passare dei secondi, si accorse che quelle labbra sottili erano sempre più invitanti, il suo odore inebriante e il respiro che le accarezzava il viso la turbava come una profonda carezza, spingendola a sollevare le braccia e a circondargli il collo.

*Piegando la testa di lato, la costrinse ad aprire la bocca per invaderla con la lingua, frugando e leccando quel meraviglioso incavo.
«Ti amo come il più tenero degli innamorati, e ti desidero come il più focoso degli amanti.»

*«Quando incontrerai il solo uomo al mondo capace di farti battere forte il cuore, ti accorgerai che non deve essere per forza perfetto. E sacrificherai qualsiasi cosa, anche te stessa, in nome di quell’amore.»

REVIEW PARTY: "Grida il mio Nome" di Chiara Cavini Benedetti

Titolo: Grida il mio Nome
Autore: Chiara Cavini Benedetti
Editore: Self publishing
Genere: New Adult
Serie: Silent Love #1
Formato: Ebook e cartaceo
Prezzo: 2,99€ (In preorder 0,99€ ) - da definire
Data di pubblicazione: 14 ottobre 2020
Romanzo disponibile su Amazon e KindleUnlimited 

TRAMA:
Sono molte le cose che Noah Davis nasconde.
Il suo passato. I suoi demoni. Le sue cicatrici.
Cicatrici così estese che si sono insinuate sotto la sua pelle, nel tentativo di marchiargli l’anima.
Sono molte le cose che Amber Riley nasconde.
I suoi incubi. Le sue paure. La sua voce.
Una voce che non usa da mesi e che l’ha imprigionata nel silenzio.
Tutto cambia quando Amber si trasferisce alla Liberty High, una prestigiosa scuola privata nella piccola cittadina di Glenwood.
È lì che Amber conosce Noah, il ragazzo dal viso pieno di lividi e dagli occhi cupi come la notte. Amber dovrebbe stargli alla larga.
Lui è pericoloso.
È oscuro.
Sembra un angelo caduto che porta i segni dell’inferno sulla pelle.
Avvicinarsi a Noah sarebbe come giocare con il fuoco, e Amber non può rischiare di bruciarsi, non di nuovo.
Ma quando Noah impara a sentire il silenzio di Amber, all’improvviso l’inferno perde di importanza.
Fino a quando non minaccia di distruggerli entrambi. «Vorrei che l’unico motivo per cui il giorno dopo non riesci a parlare, fosse perché hai passato tutta la notte a gridare il mio nome.»
RECENSIONE:
Buon pomeriggio, oggi vi presento un altro romanzo che mi ha letteralmente rapita: non ho mai abbandonato il kindle finché non sono arrivata alla fine e credetemi che lasciare andare i due protagonisti è stata davvero dura. Conto che l’autrice nei prossimi volumi, visto che si tratta di una serie, ci parli ancora di loro, anche se in modo marginale.

Di quale romanzo sto parlando? Ma dell’ultimo lavoro dell’autrice Chiara Cavini Benedetti, “Grida il mio nome” primo volume della serie “Silent Love”

È il primo romanzo che leggo di quest’autrice e se tutte le sue storie sono cosi coinvolgenti, devo recuperarle, perché questo romanzo fa battere il cuore per l’intensità dei suoi due protagonisti. 

Amber e Noah sono spettacolari, due anime ferite che insieme formano una cosa sola: Amber paragona loro stessi a due pezzi di puzzle, imperfetti per qualsiasi “scatola”, ma che incastrano tra loro senza sbavature. Non credo che ci sia migliore metafora per descriverli.

La storia è narrata a Pov alterni, e l’essere scritta in prima persona amplifica tutto perfino i silenzi di Amber, tutte le sue paure, ma anche la grande forza con cui le affronta.

Il dramma che ha subito le ha fatto perdere l’uso della parola, da quattro mesi, la giovane comunica con il mondo esterno attraverso le pagine di un quaderno, ma non è lasciato solo questo, il trauma le ha lasciato cicatrici profonde, alcune nascoste, altre invisibili.

Al contrario di Noah, che di cicatrici ne ha numerose sul suo corpo: il suo aspetto potrebbe intimorire chiunque, ma per una stranissima combinazione Amber non ha paura di lui, nonostante il suo passato, nonostante appaia pericoloso anche per lei.

Non posso e non voglio raccontarvi di più, rispetto alla trama che accompagna l’uscita del romanzo, perché ho paura di svelare qualcosa di troppo e di rovinare la lettura a chi deciderà di dedicare del tempo a questo romanzo.

In questi ultimi mesi sto leggendo parecchio, quasi un libro al giorno, qualcuno purtroppo passa e lascia una piccola traccia di sé, mentre altri lasciano una profonda impronta dopo averli letti. 

Ecco “Grida il mio nome” è uno di quelli, sarà per la sua protagonista Amber, così forte, determinata, più di quanto lei stessa riesca ad immaginare e Noah, be’ come si fa a non innamorarsi di un personaggio così, bello, tormentato e che nasconde un’anima come la sua.

Il romanzo è popolato di altri personaggi secondari, le amiche di Amber, i compagni di liceo, gli amici inseparabili di Noah: tutti con una storia da raccontare. Chissà chi sarà il prossimo protagonista… io non vedo l’ora di scoprirlo.

Voto super, per me è un bel 5/5 pieno

BIOGRAFIA AUTORE:
Chiara Cavini Benedetti è nata nel 1996 a Firenze, città che ha poi lasciato per trasferirsi in Scozia. Quando non è impegnata a svolgere il suo ruolo di caporedattrice, si ritrova ad ascoltare musica a tutto volume mentre litiga con i personaggi di cui scrive, che non seguono mai le trame da lei prestabilite.
 
                                                                     

giovedì 22 ottobre 2020

REVIEW TOUR: "L’angelo e il duca" di Amelia J. Parker

Titolo: L’angelo e il duca
Autore: Amelia J. Parker
Editore: ode edizioni
Genere: romance vittoriano
Pov: terza persona
Prezzo ebook: € 2.99
Prezzo cartaceo: € 12.99
Data pubblicazione: 14 ottobre
Pagine: 200
Serie: no
Autoconclusivo:


Sinossi: 

Londra, seconda metà dell'Ottocento.
È una fredda notte invernale quando Brandon Bromley Duca di Davenham intravvede per pochi istanti la chioma bionda del celebre fantasma del teatro St.James.
Un'apparizione fugace ma sufficiente a legare due destini apparentemente distanti.
Un uomo cinico, di bell'aspetto e di rado sorridente. Un uomo che ha imparato a sue spese quanto l'amore di una donna possa essere un appannaggio per stolti sognatori. Tuttavia, quella vita che sembra essere stata dura con lui ha in serbo qualcosa di più di promiscue nottate al Cardinal's Hat.
In una Londra vittoriana e in un'Europa illuminata dal Positivismo una storia di amore, intrighi, tradimenti e vendette.

Biografia: Amelia J. Parker sopravvive a questa epoca, lontana dal suo Paese. Vive da tempo in una città che è una sinfonia, che vorrebbe lasciare e che non può lasciare. Perché la magia delle sue calli, dei suoi canali, delle sue nebbie e delle sue notti l'ha stregata, trasportandola in un mondo lontano, in epoche diverse. È la malìa che la natura di Venezia esercita da tempo su Amelia che la costringe a scrivere di tempi perduti e di luoghi in cui tutto può succedere. Amor omnia vincit è la sua cifra stilistica.

 

RECENSIONE:

La giornata per il blog non è ancora finita, ho un altro libro da presentarvi, ma rispetto al precedente, cambiamo completamente genere.

Un’autrice all’esordio, Amelia J. Parker, ci porta nelle delicate atmosfere vittoriane con il romanzo “L’angelo e il duca” edito dalla Ode Edizioni che ringrazio per la copia ebook fornita.

È una storia diversa dal solito, tra queste pagine non troviamo il solito Duca libertino che cerca si sedurre la fanciulla di turno, apparentemente ingenua, ma che all’occorrenza sa tirare fuori gli artigli.

Troviamo invece un uomo, sposato con una donna che non solo gli è infedele, ma che starebbe bene in un bordello anziché nella dimora di un Duca. Già perché il protagonista del romanzo è il Duca di Davenham, Brandon Bromley, e sua moglie, la Duchessa, è la donna più chiacchierata di Londra per via del suo insaziabile appetito… appagato in modo sempre poco discreto.

Il Duca che ci viene decritto in queste pagine è un uomo che ama la buona musica, che si circonda di buoni amici, che frequenta il club e le case di piacere, ma che la delusione per la sua vita matrimoniale ha reso cinico e apparentemente freddo come il ghiaccio.

Ma sotto la scorza dura, Davenham nasconde un animo buono e altruista, e lo dimostra raccogliendo un ragazzino per strada, incontrato davanti al teatro di St. James per farne un valletto.

Il giovanotto, si mostra subito ben educato, amante della musica e sa parlare francese. Il Duca è incuriosito da questo aspetto, come fa un ragazzo così ad essere finito per strada a chiedere l’elemosina? Cosa nasconde in quei modi garbati e in quell’aspetto angelico?

A volte le cose non sono come sembrano e ad un certo punto Davenham si troverà costretto a prendere una decisione, sofferta, ma per il suo bene e quello del giovane ragazzo…

Ovviamente non posso svelarvi di più sul ragazzino, perché la sua identità è la chiave di tutto e tutto gira intorno alla sua figura. Non vi resta che leggerlo.

Per essere un romanzo d’esordio devo dire che mi sembra ben riuscito, sarà che ho una certa predilezione per il romanzo storico, ma non ho trovato nessun ostacolo alla lettura: il testo scorre e la narrazione in terza persona è fluida e accompagna il lettore alla scoperta degli intrighi e dei segreti celati dentro alle pagine.

La storia è fitta di personaggi secondari, più o meno importanti, primo fra tutti quello della Baronessa Victoria di Saint Ouen che spero di rincontrare, magari in un romanzo a lei dedicato.

Cos’altro dirvi? L’autrice ha sicuramente una penna delicata ed emozionante, ha dato vita a due personaggi intensi, coinvolgenti, che si fanno amare subito, sin dalle prime pagine. 

Io mi fermo qui, se amate il romanzo storico, le belle ambientazioni, gli intrighi e le storie d'amore, questo libro fa per voi.
Il mio voto è più che positivo, 4/5 stelle

                                                                 

REVIEW PARTY: "Cucina e Burlesque" di Gioia De Bonis

 

Titolo: Cucina e Burlesque
Uscita: 15 ottobre 2020
Ebook: 2.30
Cartaceo: da definire
Editore: self-pub
Genere: romance/enemy to lovers

TRAMA: 

Philippe ha 33 anni e un sogno e Mirta, invece, a soli 26, sta vivendo il suo. Cos'hanno in comune una cameriera sbadata e un cuoco da stella Michelin? Nulla, sembrerebbe, ma Philippe e Mirta, pur essendo due persone così diverse, sono governate dalla stessa caparbietà: lui vuole ottenere la sua stella ad ogni costo e lei ha deciso di mettersi contro tutto e tutti, vivendo una doppia vita, per fare ciò che desidera da sempre.
Presto però quei due mondi collideranno e quei due testoni che li abitano capiranno che l'amore è come una buona ricetta: servono solo gli ingredienti giusti per farlo funzionare!
Segreti, bugie e travolgente passione. Fuoco e Fiamme.
Parole affilate come coltelli e ricordi che bruciano come padelle fiammeggianti.
Philippe e Mirta, sapranno destreggiarsi fra i fornelli della passione, per arrivare a danzare sotto le stelle?


Estratto: Philippe fissava quello spettacolo che ora sedeva su una semplicissima sedia di ferro, muovendo le gambe a destra e sinistra, con un’eleganza e una sensualità che lui non aveva mai riscontrato in nessun’altra quando, quasi nello stesso istante, Julian tirò la sua camicia e la ragazza si alzò in piedi, guardandolo dritto negli occhi.
«Dio, è…» disse, sedendosi al tavolo accanto a suo fratello.
«Lo so, è bellissima!»
«Bellissima? No, quella è una dea. Tutti la guardano e tutti vorrebbero averla, ma lei sta guardando me…» esclamò proprio nel momento in cui lei si mosse verso la destra del palco e iniziò a scendere dalle scale, fermandosi fra i tavoli ogni tanto per coinvolgere il pubblico.
«E sta venendo dritta da questa parte, fratellone!»

RECENSIONE:

Eccomi qui a scrivere di nuovo a tarda serata. Le giornate stanno diventando noiose, il lavoro assorbe gran parte del tempo, e nei momenti di svago, leggere alleggerisce gran parte della fatica. Le letture per il blog non sempre aiutano a “staccare” ma quella che vi presento oggi, vi garantisco che è una bellissima cura. 
 
Di cosa sto parlando? Ma dell’ultimo divertente, spassoso e affascinate romanzo di Gioia De Bonis: dopo averla letta nella serie “My Series”, torna al self con il frizzante “Cucina e Burlesque” dove i protagonisti Philippe e Mirta vi faranno letteralmente morire dal ridere.
 
Sapranno anche farvi sospirare e versare qualche lacrimuccia, ma le risate, quelle vi alleggeriranno l’anima. 
 
Gioia ha realizzato un piccolo gioiellino. La storia vola via in pochissimo tempo, scorrevole, senza errori, un vero piacere da leggere.
 
I nostri protagonisti sono due caratteri completamente diversi, ma per certi aspetti si assomigliano: testardi e orgogliosi, hanno lasciato la sicurezza del passato e preso una nuova strada senza rimpianti, partendo di nuovo da zero. 
 
Philippe, dopo una bruciante delusione, ha fatto i bagagli, ha lasciato il suo ristorante parigino e si è trasferito a Firenze per coronare il suo sogno: riuscire ad ottenere una stella Michelin.
 
Mirta ha deciso di non seguire i consigli della famiglia, non ha voluto studiare per diventare medico o avvocato, ma ha preferito inseguire il suo sogno e studiare per diventare una ballerina, anche se questo l’ha allontanata dalla sua famiglia.
 
Ma Mirta ha una fata madrina al suo fianco, nonna Rosa che le darà una mano a realizzare il suo sogno…
 
Ma come ci finiscono l’uno sulla strada dell’altra? Che c’entra il Burlesque del titolo?
Be’ lei perde uno dei lavori che ha, diciamo quello ufficiale e Philippe che assiste al “licenziamento” le offre un posto nel suo ristorante. 
 
Fino a qui sembra un incontro semplice, ma il bello è quello che viene dopo: il nostro chef mostra un lato di sé piuttosto burbero, ma non si aspetta che quella rossa a cui ha offerto un lavoro gli tenga testa, e che gli risponda a tono. Mirta è un uragano, casinista, sbadata, insomma irritante agli occhi di Philippe. Tutto l’opposto della bella ballerina di burlesque su cui ha messo gli occhi…
 
Scommetto che adesso siete curiose? Ottimo, un motivo in più per decidere di leggere questo romanzo, passando qualche ora in piacevole compagnia. 
 
Farete la conoscenza di Julian, il fratello di Philippe, di Mirko, Carmen e Jacopo, lo staff del ristorante, e delle amiche di Mirta, le ballerine. Incontreremo anche un personaggio che fa parte del passato del nostro chef, e che potrebbe portare scompiglio.
 
La storia è scritta come piace a me, a Pov alterni, ma in terza persona. Ci pensano i dialoghi, parte fondamentale della narrazione ha farci conoscere un po' meglio quello che passa per la testa dei nostri due protagonisti.
 
La trama, che ad un primo impatto potrebbe sembrare scontata, è efficace, funziona, perché altrimenti non mi avrebbe tenuta incollata alla pagine, dalla prima all’ultima senza interruzioni. 
 
Solo una piccola nota, un dubbio che mi toglierò chiedendo direttamente all’autrice.
Il romanzo si merita un voto alto, 4.5/5 stelle per aver allietato la mia giornata. Grazie Gioia.

                                                            

                                                                

SEGNALAZIONE USCITA: "Sul ghiaccio - Stick Side Vol.1" di Amy Aislin

TITOLO: Sul ghiaccio 
SERIE: Stick Side Vol. 1
AUTORE: Amy Aislin
EDITORE: Queen Edizioni
GENERE: Sport Romance M/M
PAGINE: da definire
FORMATO: Ebook
PREZZO: 3,99 Ebook
DATA DI PUBBLICAZIONE: 22 Ottobre 2020
NB: Libro disponibile nei vari store.

Sinossi.
Per Mitch Greyson, studente al secondo anno di college, determinazione e perseveranza sono fondamentali per diventare un giocatore professionista di hockey. Le sue giornate sono piene di impegni, tra gli allenamenti, le partite, i corsi, i compiti, due lavori part-time, e adesso anche le ripetizioni che deve frequentare se non vuole perdere la borsa di studio. Tutto questo non dovrebbe lasciargli abbastanza tempo per flirtare con il giocatore professionista della NHL della sua città. Eppure, niente lo ferma.
Da quando è stato messo sulla lista delle riserve che hanno subìto un infortunio, Alex Dean, difensore della NHL, sta usando il suo tempo libero per stare accanto al padrino malato e per cominciare il libro che gli è stato commissionato. Non si aspettava di venire incastrato a fare da tutor, specialmente non a Mitch, un ragazzo arrogante e saccente.
Ma Alex presto scopre che in Mitch c’è molto più di ciò che sembra… e quello che vede gli piace molto. Solo che Alex non ha intenzione di rischiare la sua carriera nella NHL facendo coming out, e una relazione metterebbe a rischio anche il futuro di Mitch.
Una vita insieme sembra impossibile. Ma, in fondo, le cose migliori lo sembrano sempre…
Sul ghiaccio è un romance contemporaneo m/m, con protagonisti un seducente giocatore di hockey che incontra la sua anima gemella in un giocatore demisessuale della NHL.

Biografia Autore.
Amy Aislin vive con la testa fra le nuvole fin dalla prima volta in cui ha letto un libro, e parlare fluentemente due lingue le ha permesso di leggere tanti libri! La prima volta in cui ha preso in mano una penna, invece, è stata a scuola, durante un giorno di pioggia in cui è rimasta in classe per la ricreazione. Le storie di caccia al tesoro con i suoi compagni si sono poi trasformate in storie d’amore tra uomini. Da allora, non ha più smesso. Scrive di sera o nel fine settimana, o quando non è impegnata a salvare il pianeta, lavorando full-time per la più grande organizzazione no profit canadese per la salvaguardia dell’ambiente. È introversa: legge troppo e socializza troppo poco, senza rimpianti. Tuttavia, adora entrare in contatto con i suoi lettori. Puoi unirti alla sua pagina Facebook per essere sempre aggiornato sulle nuove uscite e per vedere piccole anteprime, puoi trovarla su Instagram e Twitter, o puoi iscriverti alla sua newsletter.
https://amyaislin.com/