giovedì 27 febbraio 2020

SEGNALAZIONE USCITA: "Il tempo per amare ancora" di Patrisha Mar

Titolo: Il tempo per amare ancora
Autore: Patrisha Mar
Casa editrice: Self publishing
Genere: Contemporary romance
Pagine: 450
Formato: Ebook, kindle Unlimited e cartaceo
Prezzo: ebook 2,99
Store on line: Amazon
Data di Uscita: 27 febbraio

 Sinossi:
"Ho un buco qui al centro del petto quando non ci sei. Non ho altro modo per colmarlo che restarti accanto."

Kieran Kane è stato abbandonato da sua moglie e si ritrova solo a crescere il figlio Kallum. La famiglia e la terra ereditata dal padre sono le uniche cose a cui tiene, non permetterà più a nessuna di far breccia nel suo cuore.
Noreen Burke è una giovane donna che alleva cavalli ed è innamorata da tanto tempo di Kieran, ma lui continua a chiamarla marmocchia.
A complicare le cose Nealla, che ha delle mire su Kieran e non è disposta a lasciarlo a unʼaltra donna.
La magica Irlanda, grandi emozioni e la forza di un amore impossibile vi accompagneranno in un viaggio indimenticabile nei sentimenti, alla ricerca della felicità.

Biografia:
Patrisha Mar è moglie e madre; vive da molti anni in Ancona. Le sue prime esperienze nell'editoria avvengono in self publishing con il genere fantasy (The shadow saga con lo pseudonimo di Katherine Keller, in coppia con una sua collega; I protettori dell’Oracolo: Buio e Luce da sola). Viene notata dalla casa editrice Newton Compton che pubblica in libreria La mia eccezione sei tu (2015), Ti ho incontrato quasi per caso (2016), Apri i tuoi occhi (2017), Il tempo delle seconde possibilità (2017), La poesia dell’anima (2018), Quando l’amore fa volare (2019), Quando cade la neve (2019) e in ebook il paranormal romance Legati da un insolito destino (2019).

ESTRATTO:
CAP. 1
Il sole cominciava a perdere tutto il suo calore. Erano passate da poco le tre del pomeriggio e il venticello spazzava il campo aperto, senza alberi. In lontananza un prato verde, circondato da colline dello stesso colore intenso e brillante, ospitava un gruppetto sparuto di pecore che pascolavano placide e talvolta belavano, rompendo il silenzio dei suoi pensieri. Kieran Kane si passò una mano sulla fronte accaldata e guardò in alto il cielo. Un paio di nuvole bianche si rincorrevano e lʼuomo abbozzò un sorriso mesto. Gli ricordarono due cavalli che galoppavano liberi. Libertà... Scosse la testa e riprese a zappare le zolle dure e sassose, mentre i muscoli delle braccia gli facevano un male cane; gli rammentavano che era vivo, perché finché avesse avvertito fatica e dolore, avrebbe significato che esisteva ancora, che non si era annullato nella disperazione e nella solitudine. La maglietta grigia a maniche corte era chiazzata di sudore e terra, il viso era abbronzato, con qualche ruga intorno agli occhi, rughe che si erano formate non per gli anni, in quanto Kieran ne aveva solo ventinove, ma per le preoccupazioni e per il lavoro sotto il sole. Sembrava più vecchio della sua reale età, non che questo gli importasse molto. Erano tante le cose di cui non gli importava più. Contavano solo suo figlio Kallum di cinque anni e la sua attività di agricoltore che garantiva loro una sopravvivenza dignitosa. Ma quella vita gli stava dannatamente stretta, troppe volte aveva pensato di essere intrappolato e che le cose erano andate nel modo sbagliato. Rifletteva spesso sulle tappe della sua esistenza chiedendosi qual era il punto esatto in cui aveva commesso lʼerrore irreparabile che lo aveva portato a tutto questo. Niente più sogni, niente obiettivi da raggiungere, solo un trascinarsi inesorabile, giorno dopo giorno, senza alcun guizzo, senza potersi rimettere in gioco. La terra, il suo impegno e una casa vuota e senza amore per sé e suo figlio erano il pezzo di legno a cui si aggrappava per non crollare. No, era ingiusto, perché di amore da dare a Kallum ne aveva a tonnellate e il bimbo lo adorava, lo guardava come un eroe senza macchia né paura, ma Kieran di macchie ne aveva dentro e fuori, macchie di sporcizia per il lavoro nei campi, macchie di sofferenza che gli insozzavano lʼanimo.

REVIEW PARTY: "Il lato nascosto dell'amore" di Erika Lenti


SINOSSI:
Da quando un incidente le ha deturpato parte del viso, Adelia vive nascosta tra le quattro mura della sua stanza. Esce di notte, quando piove, con il cappuccio alzato. Solo nell’oscurità profonda riesce davvero a sentirsi libera. Nel buio, e nel vecchio cinema del signor Baxter, dove ha iniziato a lavorare.
È tra quelle poltrone rosse che Noah, talentuoso fotografo tornato in città per il matrimonio della sorella, la vede. Vede il suo lato perfetto, il profilo che le cicatrici non sono riuscite a segnare, e ne rimane affascinato. Ma Noah non sa che Adelia è la testimone dello sposo. Non sa neanche che cosa si cela dall’altra parte del suo volto, dove c’è molto di più del marchio di una tragedia.
Adelia non ha nessuna intenzione di partecipare al matrimonio e mostrare al mondo il proprio segreto.
Noah, invece, ha tutte le intenzioni di scoprire chi è la ragazza che non vuole fare da testimone allo sposo.
Sarà una banale scommessa a cambiare le carte in tavola.
Noah e Adelia dovranno imparare a fare i conti con la passione, quella che arriva all’improvviso e travolge tutto, e con i pregiudizi della gente.
Perché l’amore ha sempre un lato nascosto, bisogna solo saperlo guardare.

RECENSIONE: 
Buon pomeriggio, con l’articolo di oggi del blog vi presento il romanzo di Erika Lenti "Il lato nascosto dell’amore" uscito in self lo scorso anno. Ringrazio Martina Pirone per avermi permesso di partecipare al review party.
Avevo già sbirciato la trama di questo romanzo quando è uscito e mi aveva incuriosito molto, ma non avevo avuto il tempo per leggerlo, così quando si è presentata l’occasione di partecipare a questo evento, non mi sono lasciata scappare l’opportunità. 

È il primo romanzo che leggo di Erika e all’inizio ho faticato un po’ ad entrare nella storia: i primi capitoli sono un po’ lenti, molto descrittivi, ci presentano singolarmente i due protagonisti; man mano che ci si immerge nella lettura la narrazione diventa più interessante soprattutto dopo che Adelia e Noah finalmente si incontrano. 

Il romanzo è pieno di citazioni tratte da diversi film perché la protagonista Adelia che ama la notte poiché le permette di nascondere la sua condizione, ha trovato nella passione per il cinema e nel buio garantito dalle sale  un porto sicuro.  
Il vecchio Baxter, il proprietario del cinema ad un certo punto dice che:
 "un film è una forma d’arte che può generare nello spettatore ogni sorta di emozione, se ci s'identifica con i personaggi tanto da vivere le loro azioni".
Se vogliamo possiamo proiettare questa stessa affermazione anche sui romanzi e  la definizione, a mio avviso, calza pennello con qualsiasi storia. 

Per quanto mi riguarda questo romanzo mi ha trasmesso emozioni contrastanti: ho avuto difficoltà ad identificarmi con un personaggio tormentato come Adele anche se potendo vestire suoi panni probabilmente ci si comporterebbe come lei, schiva, amante del buio e della solitudine.
Dall’altra parte sono rimasta affascinata dalla sua trasformazione, che si compie a piccolissime dosi ogni volta che lei e Noah sono assieme. 

Il romanzo è scritto a Pov alterni, in prima persona, e questo ci fa percepire maggiormente il disagio di Adelia per la sua condizione, ma anche il turbamento di Noah quando si rende conto delle sensazioni che prova vicino a lei, una ragazza così diversa da quelle che è solito frequentare. 

Per capire il personaggio di Adelia va spiegato che cosa le è successo: ha subito un grave incidente la bambina che ha deturpato metà del suo volto così che chiunque la guarda, quasi sempre lo fa con orrore, compresa lei stessa.
Questo ha condizionato tutta la sua vita e quella della sua famiglia dopo l’incidente, tanto da indurli a trasferirsi in una località dove, grazie alle condizioni climatiche, il sole è spesso coperto dalle nubi. 
Perfino suo fratello gemello pur di averla al suo fianco ha convinto la sua fidanzata Daisy, sorella di Noah, a celebrare il loro matrimonio di notte.
Noah sembra riuscire ad abbattere il muro di diffidenza che circonda Adelia e piano piano fra loro sboccia qualcosa.

Per scoprire come evolverà loro storia dovete per forza leggerlo, prendervi qualche ora con calma per assaporare ogni sfumatura della storia perché questo romanzo a differenza di altri non può essere letto in fretta.
Consigliato a chi crede della forza dell'amore e cerca una storia fuori dal comune.
Voto 4/5  

ESTRATTO:
Con un dito mi scosta i capelli che, appesantiti dall’acqua, si sono appiccicati al viso, lasciati apposta a coprire le cicatrici. Posso sentire il suo tocco anche laddove mi è impossibile e il mio corpo è pervaso da brividi che mi portano a chiudere le palpebre.
Avverto il pizzicore di una ispida barba dopo alcuni giorni dalla rasatura che mi sfiora la guancia e il suo respiro mi solletica l’orecchio: «E ora perché senti il bisogno di piangere?»
«Sono lacrime di felicità.»
Vorrei aggiungere che sono grata per aver passato una serata stupenda, vissuta senza difficoltà e ciò non capitava da anni.
Vorrei aggiungere che sono contenta di averlo conosciuto, poiché insieme a lui quasi dimentico quello che mi è successo.
Vorrei aggiungere molto altro che non so come esprimere, per il fatto che ho così tante cose che mi passano per la testa che le lettere di ogni singola parola sembrano mischiarsi alla rinfusa come lo schema di un crucipuzzle.
Vorrei, ma in ogni modo non riuscirei a dare sfogo ai miei pensieri, in quanto, in un modo del tutto inaspettato, folle, sconsiderato, insensato, sbagliato, ma fottutamente piacevole, poggia le sue labbra sulle mie. L’istinto mi porta a spalancare di riflesso le palpebre e i suoi occhi sono più sorpresi dei miei.
Interrompe quel contatto che mi stava dando il giusto ossigeno per sopravvivere e annuncia: «Forse è meglio andare.»
Il suo assordante silenzio e i miei martellanti pensieri mi fanno compagnia durante il tragitto per tornare a casa. Ho sempre sognato il primo bacio, immedesimandomi nelle tantissime scene d’amore vissute attraverso uno schermo, ma non avrei mai creduto di provare tante emozioni per un gesto così comune, di due corpi carnosi che si uniscono in uno solo. Un bacio casto che mi ha tolto la superficie sotto i piedi, ha evaporato l’acqua che appesantiva i vestiti e mi ha fatta sentire più leggera di una piuma, desiderosa di volare, di perdermi nell’aria e mai più adagiarmi.
 

COVER REVEAL: "Twin Game vol.2" di Brenda Mill


Titolo: Twin Game 2
Autore: Brenda Mill
Prezzo: 1,99€
Editore: Self-Publishing
Genere: Erotic Suspense
Numero di pagine: 585
Data di pubblicazione: 14 marzo 2020

Rifiuteresti la benevolenza di Dio in nome delle gioie e dei tormenti dell’amore carnale?

Sono trascorsi circa vent’anni dall’apparente fine della faida familiare tra i gemelli Lost, eppure Ethan, dopo essere convolato a giuste nozze con Alyson, non sembra affatto felice. Così come non lo è nemmeno padre Adam. Forse perché ha compreso che tutto ha un prezzo. La vocazione perduta, la fratellanza tradita, l’amore terreno. E lui quell’importo oneroso non sembra più disposto a pagarlo. Almeno finché nella sua vita non appare Sharon, sorella gemella, identica in ogni minimo e insignificante dettaglio a Lauren, la ragazza per cui un tempo aveva pensato persino di abbandonare la Chiesa. Ma le due non si assomigliano affatto se non per questioni meramente estetiche. Lauren era affabile, benvoluta da tutti, un esempio da stimare e da seguire. Sharon, invece, è una delle donne più belle, ricche, sexy e influenti di New York. Sharon non fa tenerezza, fa paura. Perché le donne come lei la fanno sempre. Quelle come lei non hanno bisogno né di un principe né di un sacerdote. Quelle come lei si perdonano da sole, se proprio devono.

Padre Colton nutre delle serie difficoltà nel comprendere che tutto ha un prezzo soprattutto quando incontra Caroline, la parrocchiana più trasgressiva della propria canonica, oberata nell’animo da una marea di peccati, inudibili per un giovane sacerdote ignaro del potere della passione e della lussuria. Tutto ha un prezzo e lei, bella come il sole, desiderata e strapagata per concedersi agli uomini più potenti e perversi di Annapolis, è pronta a presentare il conto anche a lui.


COVER REVEAL: "Just one kiss" di Irene Pistolato

 
Titolo: Just one kiss
Autore: Irene Pistolato
Editore: Darcy edizioni
Genere: Sport romance, New Adult
Pagine: 400
Costo: 0,99€ in pre-order - 2,99€ in ebook - 16€ cartaceo - KU
Data d’uscita: 12 marzo

Trama:
A Mark non importa cosa la gente pensa di lui, perché non gli interessa nulla al di fuori dello sport. Le ragazze sono solo uno sfogo, gli amici solo apparenza e la famiglia una casa in cui dormire.
Finché non torna Amie. Bella e dolce, rappresenta tutto ciò che si è lasciato alle spalle e che credeva di aver perso per sempre. La sua ex migliore amica, che ha sempre amato, alla quale non ha mai confessato i suoi sentimenti.
Amie vorrebbe riallacciare quel legame perduto, vorrebbe ritrovare il vecchio Mark, ma è difficile, sotto lo strato di corazza che ha costruito contro il mondo. Mark è schivo, freddo, ma Amie sa che sotto sotto, attraverso quello sguardo gelido, esiste ancora la bella persona con cui ha trascorso la vita ed è intenzionata a farla riaffiorare a tutti i costi.
Una storia di amicizia e passioni, dove l'unica strada da seguire è quella del cuore.
 

mercoledì 26 febbraio 2020

SEGNALAZIONE USCITA: "Kalìa Estrel - Il mistero delle pergamene" di Silvia Cortese


Da oggi disponibile
nei migliori Store Online e in Libreria!
 
COLLANA: InFantasia
GENERE: Epica, Young Adult
PREZZO: € 3,99
PREZZO CARTACEO: € 12,60
PAGINE: 435
DATA DI USCITA: 2020,  26 Febbraio

«Anche se ciò che vogliamo più di ogni altra cosa è sconfiggere Lorelith, l’idea di riuscirci mi spaventa. E se per vincerlo, dovessimo separarci per sempre?» continuò Kalìa, con aria preoccupata.
«Nessuno di noi sa cosa potrebbe accadere. Ma ormai ci siamo dentro e il nostro legame non si può spezzare, così come i nostri sentimenti...
Quando tutto sarà finito, vorrei godermi una vita serena e tranquilla insieme a te.»

"Kalìa Estrel - Il mistero delle pergamene" di Silvia Cortese è il secondo volume di una trilogia epic fantasy ricca di avventure e colpi di scena.
Se desiderate conoscere personaggi indimenticabili questa saga fa per voi!

SINOSSI:
Il califfo Lorelith ha assoggettato già quattro delle Cinque Terre, grazie all’inganno e all’astuzia. Ma la parte peggiore non è questa. È, infatti, sulle tracce delle tre pergamene elfiche che, se finissero nelle sue mani, gli darebbero un potere immenso, al punto da farlo divenire immortale e onnipotente. Tali pergamene, però, sono ben celate all’interno di tre insospettabili oggetti e disseminate in tre diversi continenti. Kalìa Estrel e gli altri Predestinati cercheranno in tutti i modi di impossessarsene prima del califfo, affrontando mille difficoltà e compiendo lunghi viaggi, in terre a loro ancora sconosciute. Ma, come spesso accade, non c’è vittoria senza sofferenza. E il prezzo da pagare per contrastare il califfo, anche questa volta, sarà altissimo!

REVIEW PARTY: "Una relazione pericolosa" di Fabiola D'Amico

 
SINOSSI:
Sean Baker è un ricco uomo di successo, ma conduce una vita ritirata e asociale. È convinto che nessuna donna vorrebbe stargli accanto se non per soldi, per questo ha eretto un muro intorno al suo cuore. Ma quando la chiusura di un grosso affare, di vitale importanza per la sua azienda, è a rischio, Sean si ritrova costretto a fare qualcosa che non avrebbe mai immaginato possibile: ingaggiare una squillo che finga di essere la sua fidanzata per un mese, così da rassicurare i potenziali clienti e spingerli a fidarsi di lui. Determinato, varca la porta della lussuosa agenzia di escort in cui lavora Jody, convinto che, una volta finiti i trenta giorni, potranno riprendere ognuno la propria strada. Ma Jody è molto diversa dalla ragazza che Sean si era immaginato e nasconde un segreto che potrebbe mettere in discussione tutti i termini del loro contratto. Una travolgente notte di passione, nel buio totale, cambierà le loro vite per sempre e nulla potrà più essere uguale.  

BIOGRAFIA:
Fabiola D'Amico è cresciuta ad Aspra, in provincia di Palermo, e vive a Bagheria. Il lavoro occupa gran parte del suo tempo ma appena può s’immerge nella lettura o nella scrittura. Con la Newton Compton ha pubblicato Un giorno da favola, Un matrimonio da favola, Amore per tre, Io lo chiamo amore, Scommettiamo che è amore?, Un sogno da favola e La favola che non ti aspetti.

RECENSIONE:
...quando mi hai trovata in quel fiume di gente e ti sei preso cura di me... Mi hai ridato la dignità... Nessuno ha mai avuto rispetto per me... Tu mi hai protetta, consolata, rispettata... 
Buona serata, tardissimo sulla tabella di marcia, ma eccomi con la seconda recensione della giornata: il Review Party dedicato all’ultimo romanzo di Fabiola D' Amico "Una relazione pericolosa" edito Newton Compton Editori. 

Sono stata molto felice di aver partecipato, sia al blog tour dove ho avuto l’opportunità di intervistare l’autrice, sia al Review, con la possibilità di leggere il romanzo in anteprima.
Non vi nascondo che Fabiola è una delle mie autrici preferite e che scriva storici o contemporanei, quello che riesce a trasmettere attraverso le pagine è il grande amore che ha per la scrittura. 

Ma veniamo al romanzo e conosciamo i nostri personaggi principali: Sean e Jody.
Sean è un uomo affermato, professionalmente parlando, ha una famiglia che lo ama e lo appoggia, e nonostante la sua malattia (è affetto di vitiligine) cerca di condurre una vita normale. L’unico problema per lui è il rapporto con   le donne: primo a non accettare il suo aspetto ha sempre fatto ricorso, in modo discreto, ad un’agenzia di escort, pagando per fare sesso. 
La vitiligine mi ha marchiato a vita. Ogni centimetro della mia pelle, soprattutto del viso, è un’orrenda tavolozza di nero e bianco. Mi rende brutto, mi fa apparire come un uomo di cui avere pietà. Ho imparato a conviverci, cammino a testa alta, ma non c’è giorno in cui non maledica la mia condizione. Il mio fisico non ha nulla da invidiare a quello dei fotomodelli, ma con la faccia che ho non posso piacere, non piaccio neppure a me stesso.
Sarà affidandosi di nuovo l’agenzia, questa volta per trovare un’accompagnatrice che si passi per la sua fidanzata, che conoscerà Jody.
Jody ha alle spalle un passato torbido e tormentato, ha fatto la escort, è caduta nel tunnel dell’alcoolismo e della droga, e ne è uscita grazie a Sarah, la sua migliore amica, colei che l'ha tirata fuori dalla tempesta in cui si era trasformata la sua vita. 
Ho conosciuto Sarah quando la mia vita stava andando alla deriva, quando, per sfuggire al presente, bevevo e mi drogavo. È grazie a lei se ora sono pulita e mi sento sicura di me. È l’unica persona che abbia creduto in me, l’unica che, pur non dovendomi niente, mi è stata d’aiuto. Da quando viviamo insieme nel suo modesto appartamento, dividiamo tutto. Siamo colleghe, coinquiline, amiche. Ci piace passeggiare, cucinare, guardare i vecchi film, giocare a scala quaranta. Non posso pensare di perderla. Devo essere forte per lei. Devo.
E' per salvarle la vita che Jody decide di varcare di nuovo la soglia dell’agenzia e chiedere a Jane, la titolare, un prestito. Le offrirà invece un lavoro, quello di farsi passare per la fidanzata di Sean e soddisfare ogni sua richiesta.
La prima volta che si vedranno sarà un incontro al buio, nel senso letterale del termine: Sean non vuole farsi vedere, si vergogna del suo aspetto, ma la chimica che si sprigionerà da quella serata, lì unirà come un filo invisibile.
Calati nei rispettivi, ruoli capiranno però di non poter fare più a meno l’uno dell’altra trascorso il mese pattuito? Sean riuscirà finalmente ad accettarsi? Riuscirà a considerare Jody qualcosa di più di una semplice escort? 
Non vi resta che leggerlo, per scoprire questa affascinante storia d'amore, dove l’aspetto fisico non conta e nemmeno il passato poco roseo. Due anime affini che si trovano e che devono mettere da parte l’orgoglio per essere felici. 

Ancora una volta Fabiola ci regala un protagonista maschile affascinante, Sean è passionale, premuroso; nonostante faccia fatica ad accettare il suo aspetto, è un uomo di successo, amorevole verso la propria famiglia e come tutti gli uomini ad un certo punto si lascerà accecare dalla gelosia.
Jody è una donna forte, nel corso della sua vita è maturata, dopo essersi ripresa dal baratro in cui era finita; ha capito che può farcela con le sue forze e l’appoggio di Sarh le è stato di grande aiuto. 

In questo romanzo c’è spazio per un ventaglio di emozioni variegate: risate, passione, amore, ma anche dolore, lacrime.
La narrazione a Pov alterni, con sequenze dal punto di vista di Sean e Jody all’interno dello stesso capitolo. Tutto in prima persona ci permette di assaporare al meglio ogni sfaccettatura dei personaggi. 

A proposito di personaggi:  oltre alla già citata Sarah, le protagoniste secondarie di maggior rilievo sono le sorelle Broderick, Hope e Judith, due valanghe pronte a sconvolgere, in senso buono, la vita di Jody.

Cos'altro dirvi di più, la penna di Fabiola ha fatto ancora una volta la sua magia, un viaggio emozionante, una storia d’amore con la "A" maiuscola. Adesso aspettiamo una nuova storia, con nuovi personaggi e nell’attesa leggetevi questo stupefacente romanzo: non potete fare a meno di innamorarvi dei suoi protagonisti.
Voto 5/5