venerdì 4 febbraio 2022

REVIEW TOUR: "Non è un paese per single" di Felicia Kingsley 4/5



Titolo: Non è un paese per single
Autore: Felicia Kingsley
Editore: Newton Compton
Genere: Contemporary Romance/Chick lit
Pagine: 423
Formato: e-book – cartaceo
Prezzo e-book: 5,99 €
Prezzo cartaceo: 9,90 €
Data di uscita: 10 gennaio 2022

Dall’autrice del bestseller Matrimonio di Convenienza
 
Belvedere in Chianti, piccolo borgo sulle colline toscane, dove abbondano ulivi e vigne ma di scapoli nemmeno l’ombra, è in fermento: Charles Bingley, nipote del defunto conte Ricasoli, sta arrivando dall’Inghilterra per prendere possesso dell’eredità, la tenuta Le Giuggiole.
 
La notizia ha scatenato le potenziali suocere, disposte a tutto pur di sistemare le figlie con Charles o con il suo altrettanto affascinante, ricco e single amico Michael D’Arcy.
 
A chi, invece, questa caccia al marito non interessa, è Elisa, amica d’infanzia di entrambi i giovani, con i quali passava tutte le estati alla tenuta, dove ora vive e si occupa con passione della vigna e della produzione del vino.
 
Mentre tutte le ragazze di Belvedere si contendono i due appetitosi single, Elisa cerca di capire cosa ne sarà della tenuta, dato che Charles e Michael sembrano arrivati in Toscana con intenzioni poco chiare.
 
Sono passati molti anni da quando lei e Michael erano compagni di giochi, la vita li ha cambiati e molti segreti si sono annidati tra le pieghe del tempo, che però sono sempre più difficili da nascondere.
 
Possibile che due amici affiatati come loro possano ritrovarsi nemici?
 
E se tra bicchieri di Chianti, scorpacciate di pappardelle e molti malintesi Elisa e Michael finissero a fare i conti con sentimenti tanto forti quanto imprevisti e forse impossibili da reprimere? A
Belvedere, terra di pettegolezzi, tutti vogliono sapere…

RECENSIONE:
 
Buon pomeriggio. Il blog partecipa oggi al review tour organizzato per l’uscita del romanzo di Felicia Kingsley “Non è un paese per single”, edito dalla Newton Compton che ringraziamo come sempre per la copia ebook fornita.

Lo ha letto per noi Gabriela. Vediamo che ne pensa.

Non so come siete abituate voi, ma io, di tanto in tanto, ho bisogno di leggere storie d'amore, e la letteratura per fortuna abbonda di coppie che hanno il dono di farci sognare attraverso l'amore.

Questa è la sensazione più edificante e meravigliosa che esista nel mondo, e le storie romantiche hanno il dono di farci sentire come se stessimo ascendendo alle più vette della beatitudine.

Gli autori di questi libri creano per noi mondi incantevoli, in cui ci divertiamo a immergerci, per fuggire, giusto un po’ dal mondo reale, facendoci innamorarci dei personaggi e degli eventi che questi ultimi si ritrovano ad affrontare.‎

Leggere questa storia è stato come vedere un film divertente.
Ambientato nella bellissima Toscana, ho trovato impeccabili tutte le descrizioni che hanno come protagonista questa regione, così come per la nebbiosa Londra, con i suoi abitanti “regali” anche se appena accennati dall’autrice.

Beh… chi non vorrebbe avere dei clienti di rango, pronti a comprare il vino prodotto dall’azienda per cui la nostra protagonista lavora sodo?  

Ci sono davvero tantissime scene che portano assoluto divertimento e gioia, motivo per cui la storia scorre veloce e senza intoppi.

‎All’inizio pensavo che la figlia della protagonista fosse anche figlia di… ecco non vi farò il nome. Avevo questa idea in testa, sin dalle prime pagine e l’idea di scovare il mistero mi ha tenuta incollata alla narrazione.

Le scene, quelle tra Elisa e Michael D’Arcy, quasi tutte comiche, e ad un certo punto ho pensato che non fosse il caso per loro, non era il loro destino.

Impossibile, tra i personaggi secondari non adorare Linda, una ragazzetta alle prime armi, ma di un’intelligenza notevole, oltre le aspettative.

Ho un'unica osservazione che vorrei evidenziare, soprattutto per quelle lettrici che come me non sono madrelingua italiana, ma anche per tutti i lettori che forse non conoscono il dialetto dalle varie regioni.
Sinceramente avrei gradito delle note a margine per le traduzioni delle innumerevole frasi che trovate nei dialoghi e che sono riportate in “toscano”.

Alla fine, comunque il romanzo ha una trama bella, spensierata e romantica, e lo si capisce fin dalle subito battute. Ed è stato una piacevolissima lettura.
Promossa. 4/5 stelle



Nessun commento:

Posta un commento